Progettazione culturale

Grazie all’intensa attività editoriale, istituzionale e accademica e alla consolidata esperienza di imprenditore e partner culturale delle maggiori istituzioni d’arte americane, Federica Olivares ha raggiunto una competenza riconosciuta a livello internazionale nel settore della progettazione e consulenza in ambito culturale rivolta sia al mondo delle imprese e dei privati sia al settore delle istituzioni pubbliche. Da anni il suo interesse professionale e le sue ricerche di studio sono rivolti all’ideazione di strategie e approcci innovativi per accrescere la competitività delle città, definire l’identità territoriale, delineare nuove politiche culturali e di sviluppo integrato, facendo leva sulle risorse culturali. L’attività di Federica Olivares in questo settore si avvale anche di un network internazionale di esperti, accademici e professionisti con l’obiettivo di creare sinergie inedite e promuovere idee e progetti che offrano risposte più adeguate ed efficaci ai nuovi interrogativi posti dall’esigenza di un riposizionamento competitivo delle nostre città e di politiche sociali e culturali proiettate verso l’innovazione. I progetti ideati da Federica Olivares nascono sempre nell’ottica di un’economia della cultura in grado di valorizzare l’heritage, in quanto asset identitario, fonte di ricchezza e strumento di crescita, e la legacy, in quanto driver economico per il futuro delle nuove generazioni e per lo sviluppo di un’innovazione sostenibile. Stakeholder di riferimento in questo settore sono le istituzioni pubbliche, gli enti territoriali e di ricerca, le imprese e i potenziali investitori internazionali.

 

 

City Innovation Lab City Innovation LabIdeato e promosso da Federica Olivares, docente di Progettazione Culturale presso l’Università Cattolica di Milano, nasce come progetto di eccellenza all’interno delle Alte Scuole dell’Università Cattolica e in particolare di ALTIS (Alta Scuola impresa e società) con l’obiettivo di realizzare l’integrazione tra politiche culturali e politiche del territorio attraverso lo strumento del Place Branding che valorizza l’identità dei luoghi, dialoga e interagisce con le politiche culturali, la progettazione urbana e le politiche sociali, assicurando competitività a città e territori.

Negli anni più recenti, il Place Branding è diventato uno strumento chiave del policy making per il riposizionamento competitivo di città e territori, contribuendo a creare nuovo valore nella percezione di investitori, consumatori e cittadini. City Innovation Lab rappresenta sia un hub che attrae le migliori pratiche innovative a livello europeo sia un valido strumento di supporto a una nuova classe di amministratori locali per la promozione delle risorse culturali nell’ambito dei sistemi territoriali. Il progetto mira a coinvolgere amministratori locali, policy maker, professionisti e ricercatori interessati a confrontarsi su esperienze innovative di valorizzazione territoriale a base culturale.

Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti 2013 Anno-della-cultura-italiana-2013 In qualità di Consigliere del Ministro degli Affari Esteri per le relazioni culturali, Federica Olivares ha ideato e coordinato le iniziative per l’Anno della Cultura Italiana negli Stati Uniti 2013: un progetto dedicato alla valorizzazione della capacità innovativa, del patrimonio ideativo e della creatività italiane e articolato su 180 eventi che hanno avuto luogo in 40 città americane. Le tre direttrici che hanno guidato i contenuti dell’iniziativa sono: scoperta, ricerca e innovazione.

Arte e letteratura, teatro, cinema e musica, scienza e tecnologia, territorio ed enogastronomia, cultura d’impresa ed eccellenza artigianale: l’ambizioso progetto dell’Anno della Cultura italiana negli Stati Uniti è nato con l’obiettivo di continuare a promuovere presso il pubblico americano la componente culturale e produttiva italiana in un’ottica di economia della cultura, ossia della cultura non solo patrimonio di beni storico-artistici, ma vero e proprio asset dinamico in grado di creare valore per il Sistema Paese nel suo complesso.

Bergamo – Candidata Capitale Europea della Cultura 2019 Anno-della-cultura-italiana-2013 Nel 2013, il Comitato promotore Bergamo 2019 ha incaricato Federica Olivares di guidare il Team internazionale Olivares – Lord Culture per la Candidatura di Bergamo a Capitale Europea della Cultura 2019. In questa veste, ha ideato la strategia del processo di Candidatura, progettato le iniziative da mettere in campo e realizzato il Dossier di Candidatura. Il concept di fondo che ha ispirato le linee guida del progetto è la fusione fra arte e scienza, l’innovazione di processi e prodotti, un binomio capace di creare un futuro di innovazione sostenibile. Anche per questo incarico, la consulenza di Federica Olivares è andata oltre la dimensione culturale del progetto, estendendosi all’ideazione di nuove modalità di partnership fra pubblico e privato, necessarie per finanziare l’iniziativa della Candidatura, e di strumenti di cultural diplomacy indispensabili per creare sinergie con altre città europee.

X
Contattaci
* Campi obbligatori
X
Contattaci
* Campi obbligatori